il nostro primo, discutibile, concorso: in viso veritas

by

E insomma arriva un momento in cui anche i lillipuziani vorrebbero crescere un po’. Nell’incertezza d’attribuzione della rinomata frase «pianta un albero, fai un figlio, scrivi un libro» (Sir Francis Bacon, filosofo, politico,… Continua a leggere

No, ma dico…

by

  Dico, ma si può? Che la carta intestata servisse per le comunicazioni ufficiali, importanti e urgenti non c’era dubbio. Vabbè che era l’ultima sera, vabbè che siamo imbucati nel nordest, ma c’era… Continua a leggere

Il mio amico tedesco

by

[ Questa è la mail di una persona a me cara, una persona lontana ma familiare. Una persona che vuole imprimere queste parole, perché per chi sa vivere, la parola è lo strumento… Continua a leggere

Non

by

Originally posted on Serbatoio di pensieri occasionali:
? Questa non è una poesia. Io non so niente di poesia. Non so niente di metrica, e, salvo poche eccezioni, la cosiddetta poesia senza metrica,…

salvo disposizioni contrarie

by

Confesso: sarei curioso di conoscere i motivi di tali eventuali (d’altronde pensavo che certe vecchie storiacce non si dovessero proprio conoscere).

“…la pace per fare quello che voi volete…”

by

Non ho la presunzione di pensare di accorgermi solo io di essere incappata in un libro straordinario, cosicché quando mi succede vado sempre a leggere quello che dicono i critici veri, quelli più… Continua a leggere

La verità – ? – Aragil

by

(Questo è il soundtrack, e il post è dedicato alla guerra, ai nomi, alle facce, a tutti quelli che si parlano addosso) Era inginocchiato di fronte alla betulla. Ripensò agli anni, li mise… Continua a leggere

Physarum polycephalum, per gli amici “coso”

by

Mi dispiace soltanto una cosa, che il buon adp (al secolo ammennicolidipensiero) sia in ferie, e che bleachedgirl sia straimpicciataimpicciatissimachepiùimpicciatanonsipuò, l’ho detto che è impicciata? :D Perché io sino all’altro ieri non sapevo… Continua a leggere

L’esercito demmerd

by

Da quando sono arrivata in questa città avrei dovuto uscire sempre con gente, meglio se poco interessante, meglio se per caso, se no dove la trovi una storia da raccontare? Avrei dovuto non… Continua a leggere

La verità – Wish aka Max – Quale verità?

by

La verità è un tema immenso, con tante sfaccettature. Mi ricorda un po’ il concetto di assoluto. Newton pensava che il tempo fosse assoluto. E questa era la verità. Poi è arrivato Einstein… Continua a leggere

Indagine su un cittadino al di sopra di ogni sospetto: gli anni di piombo e la conservazione di un potere immutabile

by

Cosa si può dire di un’opera massima della cinematografia italiana, già sviscerata sotto ogni punto di vista da critici più o meno illustri, come Indagine su un cittadino al di sopra di ogni… Continua a leggere

Dominga – Le Quattro Verità

by

[un racconto dalle molte verità - raccontateci anche voi la vostra su http://concorsidiscutibili.wordpress.com%5D Sono seduto sul sedile posteriore di un’auto che non conosco con un uomo che non conosco alla mia sinistra, che… Continua a leggere

Per chi è ancora in tempo, prevenire è meglio che curare

by

Sottotitolo: «Ti porto a vedere la luna». «Un kebab no?» “L’essere umano femmina pensava davvero che il matrimonio sarebbe durato per sempre. Erano persino sopravvissuti all’adolescenza della primogenita, quel momento devastante per gli… Continua a leggere

Qualcosa in cambio

by

Sì, è vero. Ho rinunciato alla primogenitura in cambio di un piatto di lenticchie. Per dare in pasto la mia storia alla banalità della saggezza degli integrati. Rido. E forse, fratellino, tu non… Continua a leggere

Recensione a Poetella, Amori Amari

by

Parlare d’amore è una delle attività principali di WordPress. Almeno, in Italia. Un po’ dipende dal forte bacino di utenza femminile che mi pare di avere osservato, non nel senso che l’inclinazione femminile… Continua a leggere

Decades #3 – The Eighties

by

(torno dopo una lunga pausa, qui e qui le prime due puntate, senza dover scavare negli archivi) Indubbiamente il decennio più controverso. Il mainstream più merdoso mai visto, e l’underground più geniale e… Continua a leggere

5 minuti.

by

“I militari che coordinano i bombardamenti sulla Striscia di Gaza hanno avuto l’ordine di telefonare agli inquilini delle case destinate ad essere colpite. «Ci hanno detto di uscire in 5 minuti, perché la… Continua a leggere

mondiali discutibili – di calcio e, sì, diciamolo, comunismo – adp

by

E insomma niente, certi treni, quando li perdi, li perdi. Era un mese che avrei voluto dedicare un post a Socrates e alla democrazia corinthiana ma, a scriverlo oggi, mi sembra davvero di… Continua a leggere

Morte per mal di stomaco

by

[Nota: Aulo Persio Flacco, satirico latino, muore a ventotto anni per “una malattia dello stomaco”. In realtà le circostanze della morte sono misteriose, e la morte per mal di stomaco è una beffa… Continua a leggere

la mafia siamo noi

by

Una brevissima considerazione, indipendentemente dall’opinione che si può avere o meno di una certa testata giornalistica. Queste immagini: http://tv.ilfattoquotidiano.it/2014/07/06/oppido-parroco-ai-fedeli-in-chiesa-prendete-a-schiaffi-giornalista-del-fatto/287488/ non hanno giustificazione, nessuna, anche se l’episodio denunciato nei giorni scorsi non rispondesse a… Continua a leggere

Anagnina e Damasco

by

La stazione dei bus di Damasco l’ho vista nel settembre del 2005 (nel senso che ora ovviamente presumo sia un po’ diversa). La stazione dei bus di Roma, Anagnina, l’ho vista nell’aprile del… Continua a leggere